fbpx
I massaggi funzionali: quello che manca per raggiungere i tuoi obiettivi

I massaggi funzionali: quello che manca per raggiungere i tuoi obiettivi

Sentiamo spesso parlare di massaggi funzionali, ma cosa sono nello specifico, e come si distinguono dal semplice massaggio rilassante?

I massaggi funzionali sono quella parte di trattamenti che, attraverso l’uso di manovre sapienti e mirate, vanno a raggiungere gli strati più profondi e influenzare in modo più incisivo le funzioni del corpo per cui sono realizzati. Tra i massaggi funzionali più richiesti citiamo il massaggio il destress, il linfodrenante, l’anticellulite/rassodante. 

Massaggio Destress

Il semplice massaggio rilassante agisce sulle tensioni muscolari e sul relax generale della persona, ma mantiene scarsa efficacia nel tempo, e va effettuato più volte per avere effetti duraturi.

Con il massaggio destress invece, l’operatore effettua un massaggio profondo condotto con tecniche precise e calibrate sulla persona. È un massaggio completo, perché integra gli aspetti tecnici propri del massaggio, che agiscono sul muscolo o sulla postura, e gli aspetti psicologici ed emotivi, in un unico trattamento teso a rilasciare lo stress accumulato.

Grazie ai principi della bioenergetica come cromoterapia, aromaterapia, musicoterapia unita ai gesti sapienti dell’operatore, le tensioni più profonde si sciolgono, la respirazione migliora, e lo stress si libera. Questo permette di lavorare, oltre che sulla postura, anche su metabolismo e rilascio delle tossine accumulate.

Massaggio Linfodrenante

Il primo obiettivo del massaggio linfodrenante è quello di migliorare la circolazione del sistema linfatico. Per vari motivi infatti il deflusso nei vasi linfatici può rallentare o bloccarsi, causando gonfiori ed edemi, e pesantezza generale, soprattutto negli arti inferiori. Non è raro scambiare queste problematiche per eccesso di peso o adipe, ma non scompaiono con la dieta dimagrante.

È necessario invece agire, tramite manovre e prodotti specifici, proprio sui vasi linfatici, con movimenti profondi e mirati, che vadano a ripristinare il corretto scorrimento della linfa. 

Vista la natura del trattamento, il massaggio linfodrenante è solitamente mirato nella zona da trattare, come gambe, braccia o addome.

Massaggio Anticellulite

La cellulite, o pelle a buccia d’arancia, è uno degli inestetismi più comuni nelle donne. 

Anche in questo caso uno stile di vita sano, dieta e sport possono non bastare per contrastare le scorie che si accumulano negli strati più profondi della pelle, trattenendo gli odiati cuscinetti di adipe.

Il massaggio anticellulite va a rigenerare i tessuti con tecniche di manipolazione che agiscono in modo mirato sulle zone colpite, soprattutto cosce e glutei. In questo modo lo stato connettivo della pelle si riattiva, si ossigena e si rigenera. I massaggi anticellulite aiutano a anche drenare i liquidi in eccesso, eliminando le scorie e le tossine che causano infiammazione.